Utilizzi già Instagram per la tua agenzia immobiliare?

Hai ottenuto risultati concreti grazie a questo social?

Molto probabilmente, se hai provato ad utilizzarlo per fare pubblicità al tuo lavoro, ti sei reso conto che pubblicare l’immagine di qualche immobile in vendita e utilizzare gli hashtag in voga del momento non basta per far sì che questo strumento funzioni.

In effetti, come per tutti gli strumenti di marketing, anche Instagram ha bisogno di avere alla base una strategia solida e studiata.

Questo perché trasformare il proprio profilo social in una copia di un portale di annunci non è affatto funzionale e non spinge le persone a contattarti.

In questo articolo troverai i consigli per creare un profilo Instagram in grado di farti generare nuovi contatti e gli errori da non commettere nella gestione di questo social.

 

Cosa è Instagram e in cosa è diverso dagli altri social


Per iniziare, voglio farti una breve panoramica sulle principali caratteristiche di Instagram e le differenze dagli altri social che vengono utilizzati abitualmente.

Instagram è un social network che si basa sulla condivisione di fotografie e video. Differisce da Facebook e LinkedIn in modo sostanziale proprio perché il contenuto più importante che caratterizza Instagram sono le immagini.  Per questo motivo l’utilizzo professionale di questa piattaforma prevede delle “regole” diverse dagli altri social network.

In questo articolo cerco di darti alcuni spunti e farti un po’ di chiarezza per utilizzare al meglio questo social.

 

  1. Il profilo Instagram della tua agenzia non è il tuo profilo privato

Sembra una banalità ma è giusto chiarirla. Il profilo Instagram della tua agenzia non deve essere utilizzato come il tuo profilo personale. Troppo spesso mi capita di inciampare in profili di agenzie immobiliari (o agenti immobiliari) dove la maggior parte delle fotografie condivise riguarda questioni personali del titolare dell’agenzia.

Probabilmente chi fa questa scelta crede che condividere istanti della propria vita privata possa avvicinare potenziali clienti a sé. In realtà, non è affatto così.

I clienti devono avere una reale ragione per contattarti e scegliere te come professionista. Questa ragione deve essere concreta e strettamente collegata al tuo servizio o ai problemi che sei in grado di risolvere per il cliente.

 

  1. Come far sì che le persone ti seguano

In realtà dare un’indicazione esatta e univoca per questo obiettivo è sostanzialmente impossibile. Però, ti posso dare alcune indicazioni per aiutarti a capire meglio come le persone ragionano su Instagram e quali sono le logiche seguite da profili “famosi”.

Le persone, per seguire un profilo devono avere un motivo.
Spesso non ci si preoccupa di questo. Il profilo deve risultare interessante; deve fornire una ragione per cui le persone possano interessarsi a te.

Quindi prima di qualsiasi piano editoriale, bisogna farti alcune domande:

  • cosa interessa ai miei potenziali clienti?
  • cosa può essere utile ai miei clienti?
  • quali informazioni posso dare per essere d’aiuto?

Rispondendo in modo corretto sarai sicuro di proporre al tuo pubblico dei contenuti davvero rilevanti.

Ovviamente, oltre ai contenuti interessanti, conta molto anche la frequenza con la quale pubblichi post e stories. Instagram è un social molto veloce, per cui per rimanere sulla cresta e raggiungere più persone possibili è necessario essere costantemente presenti. Per perseguire questo obiettivo l’utilizzo di un piano editoriale è sicuramente di grande aiuto.

Se pensi di poter far crescere il profilo Instagram della tua agenzia immobiliare facendo un post nei momenti liberi, mi dispiace ma questo strumento non fa per te. Per ottenere risultati concreti servono costanza e regolarità.

 

  1. Gli errori più comuni che vengono commessi su Instagram

Vediamo ora un breve elenco degli errori più comuni che vedo compiere su questo social in modo tale che tu possa evitare di farli.

  1. Come già detto l’errore peggiore è confondere il profilo della propria agenzia immobiliare con quello personale.
  2. Non avere un piano editoriale con argomenti precisi, obiettivi chiari e scadenze regolari.
  3. Utilizzare il profilo come una semplice vetrina immobili.
  4. Non avere una strategia che porti gli utenti ad interagire sempre di più con te.

Questi 4 sono gli errori principali che vengono commessi dagli agenti immobiliari quando utilizzano Instagram per lavoro.

 

Alcune precisazioni

Il piano editoriale è uno strumento che può aiutarti molto nella creazione di contenuti e nel darti una continuità di pubblicazione. Grazie ad esso infatti pianifichi tutte le tue pubblicazioni con i contenuti e relativi argomenti.

Creare un piano editoriale ti permette di avere chiaro cosa dire, come dirlo e quando, pianificando la pubblicazione di contenuti sempre nuovi e coinvolgenti.

Instagram non è fatto per vendere immobili, almeno non direttamente. Se una persona cerca casa, la cercherà sui portali immobiliari o sul tuo sito web, non sui social. Ma grazie a Instagram hai la possibilità di mostrare la tua professionalità ai potenziali clienti, guadagnando credibilità e affidabilità.

Infine, voglio spendere due parole per la strategia.

La strategia è la parte fondamentale di ogni strumento di marketing. Se vuoi che le tue azioni portino dei risultati, infatti, devi prima sapere quali sono gli obiettivi, e tarare le tue scelte di conseguenza.

Non hai ancora una strategia chiara per i tuoi social? Richiedi subito una consulenza!

Le campagne di marketing sono il nostro pane quotidiano e abbiamo una profonda conoscenza del settore immobiliare.